Attivazione del CAD: quali sono le tempistiche?
Condividi su:

Quanto tempo occorre per l’attivazione del servizio del CAD (Centro Assistenza Domiciliare) nella città di Roma? È una delle domande più frequenti che gli utenti si chiedono quando si recano all’ASL per richiedere i servizi domiciliari sanitari a domicilio.

Come si accede al CAD dell’Asl

Per accedere a questo tipo di servizio socio-sanitario, predisposto per le fasce cosiddette deboli (in particolare i soggetti fragili), bisogna accedere ai presidi dove cominciano i percorsi integrati predisposti dall’ASL di Roma: i presidi sono i Punti unici di accesso (Pua), presenti in ogni distretto sanitario o quartiere, oppure le Case della Salute.

Il Pua (in cui opera personale sanitario e dell’ente locale) rappresenta il luogo organizzativo in cui il cittadino fa il suo ingresso nel circuito CAD: dopo la  valutazione congiunta dei bisogni inizia il percorso verso la fase assistenziale, generalmente affidata alle Unità di Valutazione multidimensionale distrettuali (Uvmd). Si tratta di un team di esperti che collegialmente decide il da farsi ed opera su più livelli disciplinari. La composizione minima dell’Uvmd prevede la presenza del medico di Medicina generale / pediatra di libera scelta, infermiere, assistente sociale, responsabile aziendale del Centro di Assistenza domiciliare (Cad), integrato a seconda delle specifiche necessità da altre figure professionali (medici specialisti, terapisti della riabilitazione, psicologo, ecc.).

Nell’Uvmd è infine presente almeno un operatore indicato dal Municipio e viene attualmente attivata in tutte quelle situazioni che richiedono l’assistenza domiciliare sanitaria, per l’area della disabilità adulte e per le persone non autosufficienti anche anziane.

Chi si occupa dell’erogazione dei servizi a domicilio?

La Centrale operativa di riferimento per l’Assistenza domiciliare (Co-Are) è invece deputata allo smistamento ed all’erogazione dei servizi di assistenza sanitaria domiciliare: le risposte sulla carta dovrebbero essere rapidi , ma in una grande città come Roma si ragiona sempre in base all’ottimizzazione delle delle risorse disponibili.

Tempistiche di erogazione

Ecco perché le migliori risposte oggi vengono garantite dalla assistenza sanitaria domiciliare privata: efficienza, rapidità e professionalità sono alla base dei servizi offerti agli utenti che ne fanno richiesta, facendo diventare questo tipo di servizio una vera e propria eccellenza al di sopra persino dei servizi pubblici domiciliari.

Non solo i tempi incerti: anche la mannaia dei tagli che s’abbatte sulla spesa sanitaria influisce sullerogazione dei servizi da parte delle ASL. Nel 2016 il 70% delle famiglie italiane non aveva un servizio di assistenza domiciliare integrativa: come già abbiamo raccontato in passato, 3 milioni di disabili, anche gravi, lamentavano l’assenza di un servizio sanitario pubblico adeguato, secondo le indagini del 2013 di Istat e di Eurostat.

“Le cifre mostrano come il SAD, tranne alcune eccezioni, stia diventando sempre più residuale. Perché questo “man­cato decollo” dell’assistenza domiciliare comunale? – si legge ancora nell’articolo di Secondowelfare.it – Sarebbe sbagliato ritenere che la situazione sia da imputare solo alla “crisi infinita” e ai conseguenti tagli di spesa subiti dai Comuni negli ultimi anni: questo è sicuramente un fattore di rilievo, ma non è l’unico. Infatti, già 10-12 anni fa in vari territori emergevano le avvisaglie di una trasformazione e di una crisi del SAD”.

La nostra assistenza sanitaria a domicilio

Medicina a Domicilio propone un servizio all’altezza delle aspettative, con specialisti all’altezza e apparecchiature all’avanguardia in grado di poter soddisfare qualsiasi richiesta da parte degli utenti. La nostra assistenza sanitaria a domicilio privata assicura quelle prestazioni che non  vengono garantite dall’amministrazione pubblica ad un prezzo conveniente ed alla portata di tutte le tasche: una politica aziendale per venire incontro a tutte le fasce di popolazione.

Vuoi saperne di più? Scopri il nostro servizio di assistenza sanitaria a domicilio

Condividi su:
By